lunedì 1 agosto 2016

Crostata di frutta senza cottura #seguilestagioni

base cheesecake

Sono in tanti a non amare il caldo, a soffrirlo proprio e questa estate di caldo ne sta facendo tanto. Io invece lo amo, e mi va bene anche quando è così umido da levarti le forze perché penso a delle estati di anni fa che sono passate senza farsi accorgere, estati brutte, piovose e fredde che non mi hanno fatta arrivare preparata all'inverno. Volete mettere le giornate lunghe, le cene all'aperto con gli amici, il sole che scalda le ossa e asciuga in fretta i panni. E sì, proprio così, andiamo anche al lato pratico, vento e sole asciugano tutto in un istante. In inverno hai voglia di stendere le lavatrici ad asciugare, dopo tre giorni è ancora tutto umido e sarebbe da rilavare. E poi in estate ci si veste in fretta con poche cose leggere. Se si riesce ad andare al mare (o in montagna) si acquista anche un colorino più sano. 

Però col caldo passa la voglia di accendere il forno e quindi ho pensato di preparare una crostata senza cottura per questo nuovo appuntamento di #seguilestagioni. Tutto a freddo, tutto fresco. Il procedimento è veloce, si sporcano pochi attrezzi e fa la sua figura. Naturalmente la crostata è fatta con la frutta di stagione, neanche a dirlo, ed io ho scelto ribes, more e una nettarina gialla. 

frutti di bosco

dolce alla frutta


Ingredienti

per la base:
280 gr. biscotti Oro Saiwa
20 gr. nocciole pelate e tostate
150 gr. burro
1 cucchiaio miele di acacia

per la crema:
150 gr. mascarpone
150 ml. panna fresca
50 - 55 gr. zucchero a velo

per decorare: 
1/2 pesca gialla
160 gr. more
60 gr. ribes rossi
foglioline di menta

stampo rettangolare con fondo removibile misura cm.36 x 12

Per fare la base ho utilizzato ingredienti che avevo già in casa. Le nocciole sono facoltative, se uno vuole utilizza 300 gr. di biscotti e basta, oppure, al contrario, aumenta la quantità di nocciole e diminuisce quella dei biscotti. Io ne avevo solo 20 gr. ed ho messo quelli per finirle. E si sentono.

crema al mascarpone

Frullate finemente i biscotti e le nocciole. Unite il burro fuso ed il miele. Mescolate ed amalgamate bene gli ingredienti aiutandovi prima con un cucchiaio e poi con le mani. 
Versate il composto nello stampo, compattatelo e pressatelo bene con le dita sia sul fondo che sui bordi.
Mettete in frigorifero per almeno mezz'ora. Deve raffreddarsi molto bene per risultare solido e compatto. 
Nel frattempo preparate la crema: lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo fino a renderlo bello morbido. Montate la panna in un contenitore freddo e con le fruste anch'esse fredde. La panna è pronta quando è semi montata, deve tenere il ciuffo, ma essere molto morbida. Unitela al mascarpone con movimenti lenti dal basso verso l'alto. 
Ora potete farcire la vostra base. Io ho utilizzato una sac à poche con bocchetta larga. Potreste fare tutti dei ciuffetti per un effetto più preciso e da pasticceria oppure potreste distribuirla semplicemente con un cucchiaio, in maniera più grossolana ma non per questo meno bella. 

pesche

E ora una pioggia di frutta di stagione: pesca a fettine, ribes rossi e more. E a dare un tocco di verde delle profumatissime foglioline di menta che arriva direttamente dal mio giardino dove, in un punto, ha deciso di crescere spontanea sicuramente portata dal vento. 
Riponete la crostata in frigorifero e tiratela fuori solo prima di servirla. 

crostata senza cottura

E' veramente buono questo dolce. L'acidulo di ribes e more si sposa benissimo con la crema e la base di biscotti e mentre la mangi ti viene voglia di mangiarne dell'altra. 

Come nei precedenti appuntamenti di #seguilestagioni, anche questa volta trovate la lista della spesa da poter scaricare e stampare, utile promemoria

seguilestagioniagosto

Partecipano insieme a me a questo progetto anche:

Anna Marangella - Ultimissime dal Forno
Antonella Manfredi -  Le Passioni di Antonella
Lucia Locatelli - La gallina Rosita
Simona Milani - Pensieri e Pasticci
Soribel Carrasco - Lullaby Foodprops
Chiara Palombo - GiardiNote 
Lisa Verrastro - Lismary's cottage
Enrica Coccola - Coccolatime
Sabina sala - Due bionde in cucina
Silvia Messina - Vita da Fata Ignorante
Susy May - Coscina di pollo
Alisa Secchi - Alise Home Shabby Chic 
Veronica Effe - S&V a colazione
Maria Martino - La mia casa nel vento
Giuliana Crisciotti - Di cuore


Ci potete trovare anche 

Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate e vi aspetto curiose al prossimo appuntamento di #seguilestagioni, all'inizio di settembre! 


post signature

All photos by Sento i pollici che prudono 

venerdì 1 luglio 2016

Una caprese diversa #seguilestagioni

 

Siamo già al terzo appuntamento di #seguilestagioni, iniziativa che vede diverse blogger proporre un alimento del mese utilizzandolo come la fantasia meglio le suggerisce. Io questa volta ho scelto i pomodori, ortaggio principe dell'estate ricco di proprietà antiossidanti che può essere trattato e preparato in mille modi diversi.

Era da parecchio tempo che volevo provare a fare questa alternativa al classico e fresco antipasto pomodoro e mozzarella ed è finalmente giunta la stagione giusta. L'avevo vista preparare ad una giovane cuoca del Gambero Rosso e l'avevo trovata simpatica. È una cosa carina e un po' diversa da proporre agli amici per una cena al fresco.  
È anche molto patriottica dati i colori e casca proprio bene visto che domani l'Italia gioca contro la Germania. Per chi organizzerà una cena in compagnia potrebbe essere un'idea originale  da portare in tavola ;)


Qui di seguito potete trovare la lista della spesa di luglio che, una volta scaricata e stampata, sarà un utile promemoria



Ingredienti
700 gr. pomodori san marzano
20 gr. colla di pesce
mozzarella fior di latte (2 fette per porzione)
basilico q.b.

Fate una incisione a croce con un coltello sul fondo dei pomodori. Immergeteli pochi minuti in acqua bollente e quando vedete che si solleva la pelle metteteli in una bacinella contenente acqua fredda. Pelateli, tagliateli a pezzi, frullateli e salate bene. Mettete a scaldarne una parte. Ammollate la colla di pesce in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione, strizzate bene e unite alla salsa calda. Mescolate per far sciogliere la gelatina e versate nel restante pomodoro frullato. 
Versate la salsa di pomodoro negli stampini (ideali quelli in sililcone, io non li avevo) per formare  il primo strato e mettete in frigo a solidificare. Estraete dal frigo, mettete uno strato di mozzarella, foglie di basilico e un altro strato di salsa di pomodoro e rimettete in frigorifero a solidificare. Ora potete ripetere ancora una volta la sequenza intera oppure, come ho fatto io, aggiungere solo un'altra fetta di mozzarella fior di latte. Rimettete le vostre porzioni in frigorifero e tiratele fuori solo prima di servirle.

P.s.: se avete tanti stampini a disposizione è comodo anche preparare tutti gli strati in una volta, ricavare a parte i dischi di mozzarella ed assemblare all'ultimo.


Partecipano insieme a me a questo progetto anche:

Anna Marangella - Ultimissime dal Forno
Antonella Manfredi -  Le Passioni di Antonella
Lucia Locatelli - La gallina Rosita
Simona Milani - Pensieri e Pasticci
Soribel Carrasco - Lullaby Foodprops
Chiara Palombo - GiardiNote 
Lisa Verrastro - Lismary's cottage
Enrica Coccola - Coccolatime
Sabina sala - Due bionde in cucina
Silvia Messina - Vita da Fata Ignorante
Susy May - Coscina di pollo
Alisa Secchi - Alise Home Shabby Chic 
Veronica Effe - S&V a colazione
Maria Martino - La mia casa nel vento


Ci potete trovare anche 

Fatemi sapere cosa ne pensate e vi aspetto curiose al prossimo appuntamento di #seguilestagioni, all'inizio di agosto! 


post signature

All photos by Sento i pollici che prudono 

mercoledì 8 giugno 2016

Rotolo panna e fragole

pasta biscotto

Sabato scorso era il mio compleanno ed ero partita con l'idea di acquistare una torta, anzi, tortina.
Che poi, a dirla tutta, era il mio compagno che voleva prenderla... però dovevo scegliermela io. Così siamo andati, come nostra abitudine, in pasticceria a fare colazione (all'ora di pranzo, ma va beh, altra abitudine del week end) e già che ero lì mi sono messa a guardare cosa c'era. Guarda guarda guarda; niente, non ho trovato niente che mi andasse. E ce n'erano di torte eh, di vari tipi. 
Ma non ci posso fare niente, il pensiero va sempre lì "me la posso fare da me, è meglio se il dolce me lo faccio io, ecc ecc"
Questa volta però non volevo fare una torta, nè di frutta, nè con creme o cioccolato, niente crostate o dolci a piani e così ho preparato il rotolo, ricetta presa dal libro della bella Irene Berni, quello che piace a Irene (chi non lo conosce)
Avevo già fatto il rotolo (o pasta biscotto) altre volte (uno al cacao lo trovate qui) utilizzando un'altra ricetta, di un pasticciere ma, si sa, i pasticcieri vogliono complicarsi le cose.
Quella di Irene è l'ideale, veloce e semplice, ma dal risultato perfetto. 

Naturalmente non potevo lasciare l'impasto bianco e così ho fatto una prova, riuscita non tanto bene. Con una parte dell'impasto, colorata con del colorante alimentare rosa in gel, ho fatto dei pois. Troppo sottili, però, e così non si sono inseriti bene nel resto dell'impasto. C'erano due procedimenti suggeriti tra cui scegliere. Uno proponeva di fare i pois e passare la teglia in freezer per qualche minuto per poi versare il resto del composto e stenderlo sopra senza pasticciare. L'altro di cuocere prima i pois da soli per 3 minuti. Io ho scelto la seconda. Se mi veniva bene al primo colpo non ci riprovavo, ma, così, è d'obbligo, dovrò rifarlo !


Veniamo a noi, la ricetta

Ingredienti

4 uova
100 gr. farina 00
100 gr.zucchero 
1 cucchiaio di miele
250 ml. panna fresca
fragole
zucchero a velo

Come precisa Irene nel suo libro i rapporti sono: per ogni uovo, 25 gr. di farina e 25 di zucchero. 
Io ho utilizzato una teglia della misura di cm. 36 x 25. 
Accendete il forno a 180 °C. Montate le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti usando le fruste o una planetaria, dovete ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso. Aggiungete il miele e la farina un po' per volta, continuando a mescolare.Stendete l'impasto ad uno spessore di circa 1 cm. su una teglia foderata con carta forno precedentemente inumidita e strizzata (perché così la carta si adatta meglio alla teglia) Cuocete per circa 7 - 8 minuti. Sfornate, spolverizzate la superficie con un po' di zucchero semolato finissimo, coprite con la pellicola o con un canovaccio pulito ed inumidito, anche di lato, e arrotolate. Procedimento indispensabile, da fare subito, perché il dolce non si spezzi arrotolandolo. Aspettate che raffreddi e una volta freddo potrete srotolarlo, togliere la pellicola o il canovaccio e farcirlo come preferite. Mentre raffreddava io ho montato la panna fresca con l'aggiunta di un poco di zucchero a velo. Ho pulito e tagliato a pezzetti piccoli le fragole e le ho mescolate alla panna. Ho farcito la mia pasta biscotto lasciando un margine di circa 2 cm. sul fondo e un po' meno sugli altri lati. L' ho avvolto nella pellicola come una caramella e l'ho riposto in frigorifero per qualche ora. 
Lo vedo bene anche con la nutella, con una crema pasticciera o con della marmellata.


E' inutile dire che è durato pochissimo 

Alla prossima !


post signature
All photos by Sento i pollici che prudono